Le Ottobrate Romane

Le “Ottobrate Romane” erano gite domenicali di festa, fatte appunto ad Ottobre, subito dopo che veniva fatta la vendemmia.

Il monte Testaccio era il posto più frequentato, ma la presenza di orti e vigne alle porte della città, espanse la festa anche verso ponte Milvio, le vigne tra Monteverde e porta San Pancrazio, porta San Giovanni e porta Pia.

Trainati da cavalli bardati, la partenza era di mattina presto. l’abbigliamento era molto curato: uomini eleganti ne approfittavano per far colpo sulle ragazze altrettanto agghindate.

In questi giorni di festa si ballava il salterello, si giocava a bocce, ruzzola e all’altalena e agli alberi della cuccagna. Naturalmente il vino scorreva a volontà, e non mancavano mai gnocchi, trippa e abbacchio.

La tradizione rimase viva fino ai primi decenni del ‘900, ma ancora oggi si parla di , proprio per le bellissime giornate che Ottobre ancora ci regala!

Ottobre

Lascia un commento